Servizi / Energia / Processi

Processi


L’ottimizzazione dei processi industriali deve obbligatoriamente avvenire attraverso un’attenta e mirata analisi energetica o Energy Check.

L’energy check (che fa parte della diagnosi energetica) consiste nel disegno e analisi dei processi aziendali (sia produttivi che di supporto), con individuazione delle “Best Available Technologies” applicabili e la valutazione del gap aziendale sui processi analizzati.

L’energy check si sviluppa secondo la seguente struttura:

  • Analisi dei processi aziendali con individuazione dei punti di maggior consumo;
  • Valutazione dei processi aziendali rispetto al tipo di prodotto/servizio offerto e benchmarking esterno (relativo alle migliori tecnologie applicabili disponibili sul mercato);
  • Determinazione del potenziale di riduzione dell’impiego di fonti energetiche tradizionali;
  • Valutazione del potenziale di impiego di fonti rinnovabili;
  • Proposta di un piano di implementazione degli interventi individuati con le relative valutazioni di carattere economico, utilizzando specifici fogli di calcolo che permettono di quantificare i risparmi in termini energetici primari e eventuali benefici da fondi di sostegno a fondo perduto.

I risultati dell’energy check costituiscono la base per gli investimenti in efficienza energetica e sono finalizzati a promuovere l’utilizzo dei concetti di “energia intelligente” e ad estendere l’applicazione degli strumenti di energy management.

Rispetto all’intero iter di diagnosi energetica, l’energy check prende in considerazione i processi aziendali impiegati per il delivery di prodotto/servizio, valutandolo in maniera indipendente dalla tipologia di impianti utilizzati, focalizzando l’attenzione sulla progettazione e adeguatezza dei processi rispetto all’output desiderato.